1 maggio 2010

Pasta di sale ricetta, consigli e idee regalo per ogni occasione

In questo post vi parlerò di regali realizzati con un materiale naturale, la pasta di sale, che nasce da ingredienti semplici, farina, acqua, sale....  La pasta di sale è ideale per creare oggetti veramente deliziosi da regalare in ogni occasione, ed è utile soprattutto quando si vuole risparmiare qualche soldino.  Vi darò dei consigli e vi svelerò dei piccoli trucchi per preparare le ricetta,  per lavorare la pasta,  per cuocerla, colorarla e per creare dei regali fai da te veramente originali... Leggete un po'


Il Blog di "rimedi della nonna": Pasta di sale ricetta, consigli e idee regalo per ogni occasione

In questo post parleremo di regali in pasta di sale, della ricetta (che è abbastanza semplice) e vi sveleremo piccoli trucchi e consigli per creare oggetti o regali in casa bellissimi e vi assicuro sono davvero tante le cose che potete creare, basta solo un po' di fantasia...

Fra pochi giorni è la festa della mamma, fra qualche mese inizieranno comunioni, cresime, ed ecco allora  qualche suggerimento per regali o bomboniere veramente originali, (idee che potrete utilizzare per festeggiare anche compleanni, onomastici, Natale, festa del Papà ecc. ) con i nostri consigli, la pasta di sale, la vostra manualità e fantasia, potrete creare oggetti in artigianato non solo belli ma anche unici.

Se vi stuzzica l'idea, leggetevi il seguito, armatevi di un po' di tempo e pazienza e scoprirete come è facile liberare la fantasia e lavorare questo materiale. Ricordatevi, solo, di comprare, quando andate nei mercatini o negozi da 1 euro, piccoli cestini sfiziosi, vasi o bicchieri un po' strani, personaggi del presepe, fiori, frutta secca, pigne ecc, da utilizzare per creare i Vostri regali personalizzati.

La pasta di sale è usata nell'artigianato artistico per realizzare bambole, soprammobili, bomboniere ecc. e non è difficile da preparare in casa, serve solo un po' di farina, sale, frullatore ed un po' di fantasia...

Ingredienti Pasta di sale:

1 tazza di farina, 1 tazza di sale fino (polverizzato), 1 tazzina di acqua, 1 cucchiaino di olio di semi o di vasellina (facoltativo), 1 cucchiaino di colla da tappezziere in polvere o colla vinilica , flating spray per impermeabilizzare.

Procedimento:

Versate la farina e il sale ridotto in polvere finissima con un frullatore o un macinino da caffè (se vi è possibile utilizzate qualcosa di vecchio, perchè il sale arrugginisce, oppure lavate immediatamente le lame dopo aver tritato il sale per non farle ossidare e passateci sopra una pezzuola imbevuta di olio) in una terrina. Aggiungete quindi l'olio, l'acqua e la colla, mescolate energicamente e impastate bene gli ingredienti, aggiungendo acqua se necessario.

Trasferite la pasta sul piano di lavoro infarinato e continuate a lavorarla con le mani per qualche minuto, fino a quando non otterrete una palla liscia, e non appiccicosa. A questo punto, la pasta è pronta e potete:

a) utilizzare la pasta bianca senza colore, per creare l'oggetto e infornarlo fino a quando non si seccherà ed assumerà un bel colore marroncino.

b) oppure colorarla: dividendo la pasta in tante parti quanti sono i colori che si vogliono utilizzare, tenendo presente anche le quantità di pasta necessarie per ciascun colore. Create una cavità nella pasta e spremetevi un po' di colore, ( durante questa operazione tenete conto che normalmente i colori più scuri (blu, rosso, ecc.) risultano più chiari, richiudete la pasta su se stessa e amalgamate, ripetete l'operazione più volte fino ad ottenere una colorazione uniforme.

c) oppure lo cuocete e lo colorate dopo.

Qualunque sia la Vostra scelta ricordate:

1)  Quando la pasta è pronta bisogna avvolgerla nella pellicola trasparente e prima di lavorarla tenerla circa una mezz'oretta in frigo.

2) Se non utilizzata subito, si può tenere in frigo per qualche giorno sempre avvolta nella pellicola trasparente

3) Per far aderire le parti in pasta di sale inumidirle con acqua, l'acqua funziona da collante (se fate oggetti da appendere mettete i supporti a crudo e fateli cuocere in forno così saranno più solidi)

4)  Preparate i vostri capolavori, su un foglio di carta da forno, la stessa carta, la utilizzerete per spostare dal tavolo al forno l'opera, eviterete rotture (se fate dei lavori particolarmente complessi usate stecchini di legno come gli stuzzicadenti o parti in metallo così non rischierete di vederli crollare)

5) Potete utilizzare per colorare la pasta, colori: a tempere, acrilici o ad acquerelli

6) Strumenti utili per lavorare la pasta: mattarello, pennelli, spremi aglio, tagliapasta, spatola o coltello, cannuccia, stuzzicadenti, chiodi di garofano, pizzi di cotone o plastica e tutto quello che vi suggerisce la vostra fantasia

7) Quando i vostri lavoretti saranno pronti metteteli in forno a circa 50/60°C e controllate la cottura con uno stecchino (potete terminare l'asciugatura fuori dal forno, sfruttando il calore dell'ambiente fino alla completa essiccatura)

8) Quando la pasta è ben asciugata,  passateci sopra due mani di vernice trasparente o flating

9) Ricordate che la pasta di sale teme l'umidità (dopo qualche anno la scultura richiede di essere nuovamente trattata con il flating, se non volete vederla cadere a pezzi)
14-12-10_1517.jpg

Come ho anticipato nel post, si possono preparare bomboniere: mazzi di fiori, ghirlande con fiori e frutta, angioletti, animaletti, ciondoli per collane ecc,  insomma tutto quello che vi suggerisce la fantasia, basta poi farvi confezionare delle velette con confetti per farle diventare delle splendide bomboniere, oppure confezionarle con carta regalo per un idea davvero originale. Comunque  in internet, o sui libri troverete tantissime idee, facili da realizzare per realizzare i vostri capolavori. ...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...