2 dicembre 2013

Pancia gonfia tra le cause abitudini alimentari e stile di vita sbagliati

La pancia gonfia non è solo un disturbo estetico ma il  sintomo che qualcosa non va nel nostro organismo. Le cause di questa fastidiosa sensazione di pienezza o di gonfiore addominale dovuta ad accumulo di aria, di liquidi o a eccesso di adipe, sono diverse e spesso  dovute ad  abitudine alimentari e stile di vita sbagliato. In questo post troverete alcuni consigli e trucchi per perdere peso e sgonfiare la pancia... 

Il Blog di "rimedi della nonna": Pancia gonfia tra le cause abitudini alimentari e stile di vita sbagliati

La pancia gonfia è un fastidioso disturbo che colpisce maggiormente le donne, nei periodi prima del ciclo o in un periodo di stress molto forte o subito dopo aver mangiato e causa un forte senso di disagio ed è dovuta ad un accumulo di aria, di liquidi o da un eccesso di adipe (negli uomini). Le cause di questo gonfiore possono essere diverse, tra queste:

alimentazione sbagliata e cattivo funzionamento dell'intestino;

- intolleranza alimentare: reazione anomala del nostro organismo verso alcuni alimenti,  che può provocare sintomi diversi tra questi: stanchezza, cefalea, disturbi intestinali (gonfiori, stipsi o diarrea, colite, meteorismi, ecc.), infezioni ricorrenti, dolori articolari, ecc .

vita sedentaria e stress.

L' alimentazione e le abitudini di vita sbagliate sono la diretta causa di gonfiore addominale, di cattiva digestione e di piccoli o grandi disturbi che col tempo diventano poi estetici, come la cellulite. I rimedi più efficaci, in questi casi, per sgonfiare la pancia consistono soprattutto in cambiamenti delle nostre abitudini alimentari e stile di vita, che vi permetteranno di perdere peso senza guadagnarlo col tempo, di nuovo:

- limitare il consumo eccessivo di zuccheri raffinati (pane, pasta, pizza, dolci ecc.) e preferire verdure cotte a quelle crude (perchè queste ultime tendono a fermentare nell'intestino )

 eliminare il consumo di alimenti fritti o ricchi di sughi, bevande gassate o alcoliche e la frutta a fine pasto, da utilizzare invece come spuntino

- mangiare bene: lentamente e possibilmente seduti 

- in caso di colon irritabile evitare: latte,  dolcificanti, cavoli, carciofi, spinaci, cipolla, rucola, cetrioli,  sedano, pesche, pere, prugna e cereali.

-  quando ci si sente particolarmente gonfie ci si può aiutare assumendo estratti di piante che hanno la capacità di eliminare aria da stomaco e intestino come il carbone vegetale che assorbe i gas e libera lo stomaco, la  tisana al finocchio, dal potere digestivo, ecc

- assumere estratti di piante che abbiano azione calmante ed anti ansia

- camminare almeno 1 ora al giorno oppure fare attività fisica, il movimento aiuta a smaltire, migliora la circolazione e tutte le funzioni dell'organismo

- evitare il fumo

E se tutti questi accorgimenti non dovessero bastare, bisogna prendere in considerazione la predisposizione ad un'intolleranza alimentare (vi sono cibi che vengono mal tollerati dal nostro organismo e che provocano un’infiammazione persistente, di bassa intensità e  che nel caso specifico causano gonfiore addominale).

Per scoprire se si è intolleranti a qualche alimento basta sottoporsi a degli appositi test, qualora il test per le intolleranze alimentari evidenziasse particolari ipersensibilità, correggere l' alimentazione, eliminando dalla dieta (per un certo periodo di tempo) quei cibi che ci causano disturbi, per  reintrodurli poi gradualmente, una volta depurato l’organismo.

In questo modo, riusciremo, non solo ad eliminare il problema dell’aria addominale ma anche a recuperare la fisiologica tolleranza verso questi alimenti, senza però che si manifestino fastidiosi disturbi.

Leggi anche:
Sgonfiare la pancia con i rimedi naturali a base di erbe
Psyllium per intestino e pancia gonfia
Colon irritabile e gonfiore addominale prova la dieta Fodmap
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...